Festa della mamma, oggi.

Festa della mamma, oggi.
Diversa, dolorosa e coraggiosa. Lacrime e sorrisi. Come la Vita che mai smette di stupire per quanto è atroce e bella.

Tre mamme (e papà) di Pomezia hanno perso, ciascuno, un figlio, con il terremoto a Pescara del Tronto ed Arquata, ma non il cuore.

Così, Arianna, Elisa e Gabriele continuano a vivere nelle iniziative per gli adolescenti portate avanti da Il Sorriso Di Arianna, Onlus che oggi ha organizzato una corsa all’interno della città di Pomezia. Ci hanno, ancora una volta, voluto al loro fianco, insieme alla Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Pomezia ed alla Confraternita Misericordia di Pomezia, che nell’emergenza hanno aiutato le popolazioni colpite dal sisma.
E ci siamo stati.
C’eravamo alla partenza, quando devi trovare le energie per andare avanti.
C’eravamo sotto le case di ciascuno dei tre ragazzini a far volare palloncini con le rispettive iniziali, quando devi trovare la forza di lasciare andare.
C’eravamo all’arrivo, quando devi trovare il coraggio di riprendere fiato ed andare avanti.
La corsa della Vita, con le sue fatiche, le tappe, le riprese… mai metafora fu più calzante.
Arianna, Elisa e Gabriele amavano i luoghi delle loro origini che solo chi li ha dentro come noi, sa che la parola libertà e crescita risiedono tra quelle montagne. Il senso di appartenenza e quella smania di “andare sù” che non ti lascia mai.
Loro amavano Castelluccio, e la loro comunità che ha dato vita alla Onlus che porta il nome di Arianna, vuole fermamente stare al nostro fianco per aiutarci a riportare la Vita a Castelluccio.
Non ci sono macerie del cuore da cui non possa rinascere la vita.
Abbiamo donato loro un coppo proveniente dalla nostra terra con impresse le immagini di Castelluccio, affinché presto si possano ricostruire i tetti che riparano i luoghi dove risiede il nostro cuore.
Grazie mamme (e papà) coraggiosi e forti.
Siamo con voi.













by Per La Vita Di Castelluccio Di Norcia Onlus il 2017-05-14 12:41:56


Domenica ore 10.00

Domenica ore 10.00
Partenza da Piazza San Benedetto da Norcia (Pomezia).
Una bella passeggiata di solidarietà!
VI ASPETTIAMO!


www.ilsorrisodiarianna.org
Ecco a voi la tanto attesa emozionante iniziativa,domenica 14 maggio appuntamento in piazza S.Benedetto Da Norcia per passare una mattinata tutti insieme e ricordare i nostri RAGAZZI .Le iscrizioni saranno aperte dalla settimana che precede l’evento.

“CORRIAMO PER LORO ”
Evento sociale non agonistico.
by Per La Vita Di Castelluccio Di Norcia Onlus il 2017-05-12 09:29:45


Castelluccio, dopo il terremoto torna il primo ‘residente’: «Non ce la facevo più in hotel»

Come se la fioritura possa essere programmata…
Intanto, qualcuno prova a tornare alla “normalità”. Pretendiamo la nostra NORMALITÀ!

Castelluccio, dopo il terremoto torna il primo ‘residente’: «Non ce la facevo più in hotel»

Augusto Coccia, agricoltore e allevatore, domenica riporterà i bovini sul Pian Grande: «Dormo in camper, qui la notte è magnifica»
by Per La Vita Di Castelluccio Di Norcia Onlus il 2017-05-12 09:20:55


Alcuni angeli scendono dal cielo con le ali, i nostri, con l’elicottero giallo;

Alcuni angeli scendono dal cielo con le ali, i nostri, con l’elicottero giallo;
altri angeli hanno la veste candida, i nostri, il giubbetto rosso.

Loro ci hanno permesso di mantenere il contatto con la nostra terra: sono stati le gambe per andare e venire sulle strade impraticabili per portare il pane ai pastori ed agli allevatori, hanno fatto la spesa per le donne che cucinavano per tutti, ed anche se non abbiamo più niente, quel niente lo dividiamo con la gioia ruvida che ci caratterizza.
Loro hanno visto l’imbarazzo di chi è stato costretto a chiedere persino medicine e le hanno portate rispettando quel pudore semplice di chi ha perso tutto ma non la dignità.
Loro sono stati le mani per raccogliere le nostre poche cose tra le pietre e ciò che della nostra chiesa era rimasto.
Loro hanno contribuito a mettere in salvo i nostri animali, scortato cavalli, pecore e trattori, ciascuno nella sua singolare transumanza, perché l’anima di Castelluccio è fatta da tutte le creature che lo abitano in un bizzarro ma perfetto equilibrio millenario.
Loro non ci hanno mai abbandonato. Sono angeli “studiati”, direbbero i nostri vecchi.
Loro hanno accompagnato giornalisti e telecamere per consentire al mondo di vedere come i nostri magici luoghi siano ridotti.
Loro, instancabilmente, macinando chilometri, non hanno mai rifiutato di accompagnarci a sospirare ai bordi del nostro paese, inaccessibile, restando lì vicino, in quel silenzio che è carico di comprensione.
Loro vedono la nostra rabbia e frustrazione di esiliati, ma anche la nostra tenace voglia di riprenderci ciò che è nostro. Perché Castelluccio è patrimonio di tutti, ma è principalmente il nostro lavoro, la nostra casa, i nostri ricordi.
Ed allora, quando ci vedono così, per alleviare il dolore, arriva una carezza travestita da adesivo: la parola Castelluccio, con lo sfondo i campi multicolori ed un cuore. Ce lo hanno donato con la stessa gratuità con la quale ci donano la loro presenza costante fatta di grandi capacità tecniche e dell’intelligenza del cuore.
Quello che ci colpisce è la loro efficienza gentile, mai fredda, mai rigida, ma frutto di una competenza che nasce dalla propensione nell’aiuto ed in un amore per le montagne che leggi nei loro occhi.

Castellucco di Norcia ed il Soccorso Alpino Speleologico Umbria, un sodalizio imprescindibile.

Voi siete il soccorso, e molto di più.
Grazie Soccorso Alpino e Speleologico Umbria













by Per La Vita Di Castelluccio Di Norcia Onlus il 2017-05-10 21:13:54


Quanti ricordi che si lasciano per strada


Quanti ricordi che si lasciano per strada
Quante volte ho rovesciato la clessidra
Questo tempo non è sabbia
Ma è la vita che passa, che passa…
(F.Mannoia)

Primi passi per il ritorno a Castelluccio. Oggi hanno inizio le demolizioni (“smontaggio controllato”) disposte con ordinanze sindacali pubblicate all’albo pretorio del Comune di Norcia, funzionali alla riduzione della zona rossa.

Grazie Alessandra Cortelli
#perlavitadicastelluccio
#castelluccioriparte


by Per La Vita Di Castelluccio Di Norcia Onlus il 2017-05-05 11:56:39